Comune

StemmaTutte le informazioni sull'Ente, Organi Istituzionali, procedimenti amministrativi, Struttura Organizzativa, Albo Pretorio, avvisi, bandi e concorsi.

Entra...

Servizi

Great Docs and SupportServizi al Cittadino e alle Imprese, downloads, moduli, mappe, SUAP, ecc.             

Entra...

Arte Cultura e Turismo

Native RTL SupportInfo su Museo, Pinacoteca, Biblioteca, Eventi, Spettacoli ed ogni altro aspetto culturale e turistico della nostra Città.

Entra...

VADEMECUM PER IL CITTADINO

IN CASO DI NEVE e/o GHIACCIO

 

Il Comune di Castel di Sangro ha realizzato questo piccolo vademecum per fornire ai cittadini le informazioni necessarie a prevenire gli eventuali disagi che la neve potrebbe provocare sulla viabilità e sulle normali attività, dando per scontato che qualche piccolo disagio sarà inevitabile.

Il buon esito delle azioni dipende dall’impegno delle strutture direttamente coinvolte, dall’attendibilità delle previsioni meteorologiche e dalla collaborazione e senso di responsabilità dei cittadini.

Come si attivano gli enti pubblici?

  • Le condizioni atmosferiche vengono monitorate e, nel momento in cui si annunciano probabili nevicate sul territorio, vengono posti in stato di allerta gli uffici preposti degli enti pubblici. Se viene ritenuto necessario, vengono fatti uscire preventivamente i mezzi spargi-sale per la salatura delle strade principali.
  • Quando inizia a nevicare, una volta raggiunti determinati livelli del manto nevoso, intervengono mezzi spartineve e uomini. Lo scopo principale di questa fase è rendere il più possibile percorribili le strade e in seconda battuta marciapiedi. Altri interventi necessari in questa fase sono il controllo dei pericoli derivanti dai crolli per l’accumulo di neve sui tetti e sugli alberi e l’eventuale chiusura delle scuole, aiutando i cittadini in difficoltà come ammalati, anziani o disabili.
  • Passata la nevicata, il pericolo è rappresentato dalla possibile formazione di ghiaccio: entrano in funzione i mezzi spargi-sale sulle strade e si attivano gli interventi di pulizia su piazze e marciapiedi.

Secondo quale criterio vengono pulite le strade?

Le viabilità è analizzata, mappata e classificata così da ottenere una “graduatoria di priorità” nello spargimento di sale e pulizia delle strade. Sono privilegiate le strade:

  • principali (grandi vie di comunicazione, principali direttrici) che sono interessate dal trasporto pubblico (autobus, altri mezzi pubblici, ecc.) e di emergenza (118 e Vigili del Fuoco, ecc.);
  • che permettono il raggiungimento degli ospedali (autoambulanze, ecc.), l’uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza;
  • che fungono da raccordi e vie di accesso al paese;

Particolare attenzione viene data agli accessi in edifici pubblici, strutture sanitarie e scuole.

Emergenza neve: come gestirla al meglio

Durante la nevicata anche gli stessi cittadini sono chiamati a collaborare: in questa situazione è necessario modificare le proprie abitudini e cercare di contribuire a normalizzare la situazione di disagio causata dall’evento.

Al singolo cittadino è demandato l’onere di togliere la neve dal proprio passo carraio e/o dal proprio accesso privato.

In particolare, si raccomanda a tutti i cittadini il rispetto di quanto disposto dagli articoli 23 e 24 del vigente “Regolamento Comunale di Polizia Urbana”, approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 80 del 19.06.1978 che testualmente recitano:

“Art. 23 Sgombero della neve.

In caso di nevicate i proprietari delle case debbono tenere sgombro dalla neve uno spazio di almeno m. 1,50 in corrispondenza del proprio muro fronte e debbono assicurarsi inoltre della resistenza dei tetti e non possono, senza permesso, scaricare la neve sul suolo pubblico.

Per misure generali il Sindaco può ordinare lo scarico della neve dai tetti, terrazze, balconi, ecc.., prescrivendone il trasporto in determinati luoghi, od il getto in corsi d’acqua. Dette operazioni dovranno compiersi nei modi e termini prescritti con ordinanza del Sindaco.

È vietato, sulle vie e piazze pubbliche, lanciare neve e scivolare volontariamente sulla neve e sul ghiaccio.

Art. 24 Rimozione del ghiaccio e dei ghiaccioli.

Nel caso di formazione di strati di ghiaccio sui marciapiedi e ghiacci pendenti dagli oggetti delle case nello spazio pubblico, i proprietari o conduttori delle case dovranno immediatamente rimuovere il pericolo facendolo coprire con polvere o rompendolo o facendolo cadere.”

Agli operatori commerciali, del centro abitato soprattutto, è demandato il compito di collaborare al fine di mantenere percorribili i marciapiedi davanti alla propria attività commerciale.

La neve spalata va accumulata ai lati del passo carraio e non buttata in mezzo alla strada per non rendere vano il lavoro di pulizia.

E’ bene acquistare sale nei supermercati o nei consorzi agrari e munirsi di pale per sgomberare le proprie aree private.

Per quanto riguarda la circolazione stradale si raccomanda di:

  • Utilizzare la propria automobile solo in caso di assoluta necessità, moderare la velocità e mantenere le distanze di sicurezza
  • Non avventurarsi su percorsi innevati con pneumatici non adatti
  • Utilizzare le catene e/o i pneumatici invernali (come da normativa vigente)
  • Preferire l’uso dei mezzi pubblici
  • Non parcheggiare la propria auto, se possibile, su strade e aree pubbliche; ricoverarla in aree private e garage per agevolare il lavoro di sgombero neve.

 Consigli utili

  • Mantenersi sempre aggiornati sulla situazione di emergenza
  • Non camminare nelle vicinanze di alberi e prestare attenzione, soprattutto in fase di disgelo, ai blocchi di neve che si staccano dai tetti
  • Non utilizzare mezzi di trasporto su due ruote
  • Indossare scarpe adatte: quando nevica scarpe non adatte aumentano la possibilità di infortuni conseguenti a cadute e scivolamenti
  • Fare scorte alimentari e medicinali per le persone e familiari più anziani
  • Fare scorta di sale presso i supermercati
  • Acquistare preventivamente pale o badili
  • Parcheggiare l’auto in modo corretto o addirittura in aree private per non ostacolare i lavori di sgombero
  • Isolare il proprio contatore idrico avvolgendolo con stracci o materiale isolate e monitorare lo stato del proprio impianto per prevenire danni
  • Fare attenzione alla formazione di ghiaccio
  • Controllare i tetti di proprietà a confine di strade e aree pubbliche e rimuovere accumuli eccessivi di neve sui tetti, al fine di evitare caduta di neve o ghiacci pendenti dalle grondaie che possono mettere a repentaglio l'incolumità dei passanti
  • Controllare la tenuta di alberi di proprietà a confine di strade e aree pubbliche, al fine di evitare la caduta degli stessi o dei rami che possono mettere a repentaglio l'incolumità dei passanti.

Come spargere il sale per prevenire formazioni di ghiaccio

  • Il sale può essere usato per intervenire su ghiaccio di limitato spessore: in caso di forti nevicate è necessario togliere la neve completamente e spargere il sale sul ghiaccio rimasto.
  • Il sale va messo solo in previsione di ghiacciate oppure dopo la nevicata, previa pulizia della neve fresca; non spargere sulla neve fresca: non ha effetto!
  • Il quantitativo di sale deve essere proporzionale allo spessore di ghiaccio: per sciogliere un centimetro di neve occorrono circa 50 gr. a metro quadro, quindi con un kg di sale si possono trattare circa 20 metri quadrati di superficie. Quantità superiori potrebbero danneggiare le pavimentazioni (corrode l’asfalto, il calcestruzzo, la pietra, etc.); aumentare la quantità solo se lo spessore di ghiaccio è oltre i 3 cm.
  • Non usare acqua per eliminare cumuli di neve e ghiaccio soprattutto se su di essi è stato precedentemente sparso del sale.
  • Spargere a spaglio come se si dovesse seminare e in maniera uniforme sulla superficie.
  • Non usare in prossimità di aiuole e aree verdi, perché potrebbe danneggiare la vegetazione.
  • Non utilizzare su pavimentazioni in pietra con fuga in calcestruzzo, perché le rovina: su tali pavimentazioni, è preferibile usare della sabbia media.

Numeri utili

  • Comune di Castel di Sangro: Tel. 0864. 82421;
  • Comando Polizia Municipale Comune di Castel di Sangro: Tel. 0864.840073;
  • Carabinieri Tel. 112 oppure Tel. 0864.845927 – 0864.845928;
  • Vigili del Fuoco Tel. 115 oppure Tel. 0864.845822;
  • Soccorso Pubblico Tel. 113 oppure Tel. 0864.82431;
  • Emergenza Sanitaria Tel. 118 oppure Presidio Ospedaliero Castel di Sangro 0864.8991;
  • Corpo Forestale dello Stato Tel. 1515 oppure Tel. 0864.845330;
  • SACA S.p.A. Tel. 0864.209077;
  • ALTO SANGRO DISTRIBUZIONE GAS srl Tel. 0864.841202 – Numero verde emergenze 800.582.475;
  • Enel segnalazione guasti rete Tel. 803.500;
  • Farmacie: Farmacia Eredi Rossi di Soraya Rossi Tel. 0864.845898; Farmacia Frattura Tel. 0864.845877.

Il Sindaco

f.to Angelo Caruso

 

L’Assessore Delegato

Il Vice Sindaco

f.to Franco Castellano

comune.casteldisangro.aq@pec.comnet-ra.it

Vai all'inizio della pagina